Non devi sapere che la vitamina D previene il cancro e la depressione: troppo economico!

Sai che la vitamina D previene il cancro e ne riduce la progressione?

Lo  affermano i ricercatori delle piu’ importanti università del mondo come Harvard, Stanford University School of Medicine e tante altre. PubMed link 1. Clicca su author information  per vedere da dove provengono gli articoli che ti indico.

PubMed è l’enciclopedia di tutti gli studi  approvati dalla comunità scientifica mondiale ed ogni mia affermazione ha sempre una pezza d’appoggio sicura.

E’ molto importante che tu lo sappia perchè non mi pare che te lo dica nessuno. Sai perchè? Perchè la vitamina D costa pochissimo e nessuna lobbies privata ci puo’ speculare sopra.

Ti chiederai come si puo’ curarsi preventivamente con la vitamina D.



A questo punto si  creerà  attorno a te un vuoto incomprensibile. Nessuno ti vuole far fare l’esame fondamentale per capire la tua quasi certa carenza che si accerta con un piccolo prelievo di sangue per dosare la 25OHD3

.

Te lo dico perchè piu’ della metà della popolazione è fortemente carente di vitamina D.

Poi magari anche se qualcuno pensa di compensarla, ti daranno qualche gocciolina inutile che non serve assolutamente per aggiungere il dosaggio idoneo per prevenire il cancro che è tra i 60  gli 80 ng/ml. PubMed link 2.

L’Italia è tra i paesi con maggiori livelli di carenza di vitamina D ed è stato osservato che tra le persone anziane la percentuale di soggetti carenti raggiunge il 70-80%, ma è già nei giovani e soprattutto nei bambini obesi  che possiamo parlare di pandemia, cioè di epidemia dilagante.  PubMed link 3.

Come molti studiosi sanno il cancro è poi profondamente legato alla depressione e guarda caso la vitamina D cura anche la depressione ed i disturbi d’ansia e di panico agendo sul gene TPH2 producendo la serotonina. PubMed link 4.

 Anche questa seconda dritta non la devi sapere.

Quindi non mi spiego come mai un rimedio miracoloso come la vitamina D sia emarginato e sottovalutato.

Come mai non assistiamo a trasmissioni televisive divulgative dove si dica la verità alla gente su questa vitamina fondamentale di prevenzione del cancro e della depressione?

Mi assalgono dubbi che non riesco a fugare e ai quali chiedo a voi di dare una risposta.

Possibile che viviamo in un mondo tanto spietato e privatizzato al quale non conviene la salute collettiva?

Ora non gettarti ad acquistare la vitamina D. Non puoi da sola/o pensare di autocurarti per raggiungere il dosaggio giusto. Pochissimi specialisti sanno come fare e tu non devi provarci da sola/o. La vitamina D puo’ essere tossica oltre il dosaggio appropriato che però è di molto più alto di quello che ci dicono.

Non pensare neppure che l’esposizione al sole (Pub Med 5) e alle lampade UV-A UV-B (PubMed 6) possano risolvere i tuoi problemi. Non basta una tintarella o un solariun ogni tanto per far crescere la vitamina D prodotta dal colesterolo cutaneo e occhio ai melanomi. Bisogna assumerla mensilmente come integrazione sapendo come fare.

fonte: ipnosiregressiva.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.